Museo Civico Castello Ursino -  Castello Ursino Catania - Musei a Catania - monumenti Catania - Luoghi di interesse a Catania - Tour Culturale a Catania - eventi a catania

hotel catania

Hotel La Ville Catania

Museo Civico Castello Ursino

Choose your language:
 
Via Claudio Monteverdi, 15 - Post code I-95131
Catania Sicily Italy
Tel. 0039 (0) 95 7465230 - Fax 0039 (0) 95 7465230 info@rhlaville.it

Prenota on line alla Migliore Tariffa Garantita

 

Hotel - Residence - Camere - Prenota Ora - Dove Siamo - Servizi - Meeting - Offerte - Catania - Contatti - Fotogallery

 

 

Il Museo Civico di Castello Ursino, inaugurato il 20 ottobre 1934, si trova all'interno dell’omonimo castello, eretto tra il 1239 ed il 1250 dall'architetto Riccardo da Lentini per volere di Federico II di Svevia. Esso contiene un inestimabile patrimonio artistico comprendente reperti archeologici, bronzi, avori, vasi, paramenti sacri, preziose carte miniate del XVI secolo, incisioni, stampe, opere d'arte del Medioevo e del Rinascimento, numerosissimi oggetti di ornamento in bronzo e ferro ed una pregevole pinacoteca che vanta, tra le altre, opere di Pietro Novelli e del Beato Angelico.

Il Museo Civico nasce dalla confluenza delle raccolte private del principe Biscari e dei Benedettini. La raccolta dei Benedettini, entrata in possesso del Comune di Catania nel 1866, si formò a metà del settecento per impulso dell'abate Vito Amico, intellettuale tra i più apprezzati del tempo, e del priore Placido Scammacca. Essa è costituita da materiali greci e romani, scavati e rinvenuti in città o acquistati sul mercato antiquario di Napoli e Roma, e oggetti portati dai missionari al ritorno dalla Cina e dal Giappone. Tra il 1927 ed il 1930 il Museo Civico entra in possesso delle collezione Biscari. Il nucleo principale della raccolta è formato da materiali archeologici di periodo ellenistico-romano, provenienti da Catania, e da vasi dell'antica Camarina. Tra i pezzi più pregevoli della collezione il grandioso cratere attico del IV secolo a. C., con Perseo che decapita la Gorgone, e il cosiddetto torso di Giove o di Bacco, frammento di una grande statua romana che adornava una basilica catanese. Sono inoltre da annoverare le sculture medievali e rinascimentali, i bronzi, dal XV al XVIII secolo, e i preziosi vasi di Giorgio da Gubbio.

La raccolta di dipinti parte dalla collezione di Giovan Battista Finocchiaro, in possesso del Comune di Catania già dal 1826. In seguito si arricchì delle acquisizioni del patrimonio artistico di chiese e conventi e soprattutto del museo dei Benedettini. Il patrimonio si intensificò con i contributi delle famiglie Rapisardi, Biscari, Gandolfo, Mirone, Zappalà Asmundo. Le opere che oggi si possono ammirare coprono un ampio arco di tempo che va dagli inizi del XV secolo alla fine dell’Ottocento. La pinacoteca vanta opere della scuola di Ribera, di Procaccini, Borremans, Luis de Morales, Luca Giordano, Aniello Ascione. Di notevole pregio il Guidizio Universale del Beato Angelico, la Madonna col Bambino di Antonello de Saliba. Fra la tavole cinquecentesche spicca l'Ultima Cena di Luis de Morales. Nel gruppo delle opere del XVII secolo sono particolarmente interessanti La morte di Catone, di Matthias Stomer e la Scena allegorica attribuita a Mario Minniti. Di grande impatto il San Giovanni Battista di Pietro Novelli, del quale si conserva anche un San Cristoforo.

Museo Civico di Castello Ursino: P.zza Federico di Svevia - Catania - Tel. 095/345830. Orario visite: dalle ore 8.30 alle 13.30 tutti i giorni; chiuso Natale, Capodanno, Pasqua, 1° maggio e Ferragosto. Ingresso: gratuito. Servizi: assistenza tesi, archivio, biblioteca, accesso disabili. Trasporti da Catania: autobus urbani linee 31D, 31S, 25, 28, 30, 32, 38, 39, 42, 45

 

 

Hotel - Residence - Camere - Prenota Ora - Dove Siamo - Servizi - Meeting - Offerte - Catania - Contatti - Fotogallery

 
La Ville Residence Hotel Catania - Via Monteverdi, 15 - 95131 - Catania Sicilia Italia
Tel. 095 7465230 - Fax 095 7465230 - P. IVA 03634070878 - info@rhlaville.it
Privacy Policy - La Ville Hotel Catania © 2008 - Links:   a - b - c - d - e - f -g - h - i - l